‘LA SANIFICAZIONE RIPETUTA’ rappresenta ormai una delle caratteristiche dei PC

I nuovi HP possono sopravvivere alle “ripetute pulizie antisettiche”, ma l’avvertenza afferma che non possono curare nulla.

HP Inc ha annunciato un trio di prodotti piuttosto curiosi destinati all’uso negli ospedali.

Il nuovo PC All-in-One HP EliteOne 800 G4 23.8 Healthcare e il notebook HP EliteBook 840 G5 Healthcare Edition sono computer destinati all’uso nel settore sanitario.

L’EliteBook verrà fornito con un software chiamato “Easy Clean” che disabilita la tastiera, il touchscreen e il tastierino “per facilitare la pulizia con salviette antisettiche mentre il dispositivo è ancora acceso”. HP Inc hadetto di aver perlustrato il mercato e ritienedi essere l’unico fornitore al mondo con un laptop in grado di gestire “fino a 10.000 pulizie con salviettine antisettiche in un periodo di 3 anni”.

L’unità All-in-One non vanta funzioni antibatteriche, ma dispone di autenticazione  sia RFID che biometrica, funzionalità pratiche in un ambiente in cui i PC non possono essere lasciati sbloccati per tutelare la privacy. Tale requisito indica che i PC accedono molte più volte al giorno di quanto fatto da una macchina media, rendendo la presenza del riconoscimento facciale Windows Hello più che una semplice trovata.

Curiosamente, entrambi sono dotati di avvertenza  che “non sono destinati all’uso nella diagnosi, cura, trattamento o prevenzione di malattie o altre condizioni mediche”. Stupidi noi, se pensiamo che è il genere di cose che succede negli ospedali. Inoltre, HP non ha menzionato un Tasso di Protezione Internazionale  quindi non sappiamo se sono sigillati contro polvere e umidità. Dato che gli interni di un PC sono piacevoli e caldi, The Register immagina che potrebbero essere un posto decente per il nutrimento di  orrori biologici.

HP ha anche creato un “Clinical Review Display”, ovvero un monitor da 27 pollici conforme allo standard DICOM Part 14 per i display in scala di grigi? Pensate ai raggi X, le persone, quando si medita perché il mondo ha bisogno di quello standard. Il display vanta anche un lettore di impronte digitali, migliorando ancora la sicurezza pur mantenendo le mani piene di germi.

HP ha citato i dati del governo statunitense che affermano che si registrano ogni anno negli ospedali degli Stati Uniti “1,7 milioni di infezioni associate all’assistenza sanitaria”. L’azienda spera che si possa concorrere nello stopparne alcune di  esse.

I tre prodotti sono previsti entro la fine dell’anno. The Register immagina che i loro prezzi potrebbero far sentire decisamente male  i compratori di PC normali poiché un kit per scopi speciali come questo spesso coinvolge un prezzo premium.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *